Corso di Dottorato in Ingegneria dell'Informazione

Presentazione del Corso
 
Il Corso di Dottorato in Ingegneria dell’Informazione si prefigge di formare figure professionali di elevata qualificazione, con competenze multidisciplinari ed integrate nei settori di punta delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Ha per obiettivo la formazione di ricercatori dotati di avanzate conoscenze metodologiche e tecniche e l’accrescimento delle personali doti di creatività degli allievi, attraverso la pratica della ricerca scientifica in settori di punta dell’Ingegneria dell’Informazione. Esso mira a formare ricercatori di livello culturale adeguato a contribuire alle richieste di innovazione e di sviluppo dell’attuale società dell’informazione, sia sul piano della creatività scientifica, sia su quello della capacità progettuale.

Gli obiettivi formativi possono essere raggiunti mediante un percorso formativo che comprende diverse tipologie di attività, come di seguito specificato.

  1. Completamento della preparazione universitaria mediante un approccio multidisciplinare alle applicazioni ingegneristiche dell’Ingegneria in tutti gli ambiti dell’ICT; tale obiettivo potrà essere raggiunto con la frequenza di corsi istituzionali attivati presso la nostra o altre Università.
  2. Acquisizione delle conoscenze propedeutiche e/o peculiari necessarie allo sviluppo delle tematiche di ricerca oggetto del dottorato; in tal caso i corsi potranno essere attinti tra i corsi di didattica strutturata attivati presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione.
  3. Capacità di orientare ed organizzare la ricerca, fornendo, per le varie tematiche, lo stato dell’arte, le metodologie, le prospettive; ciò potrà essere acquisito con lezioni, seminari tematici, esercitazioni in laboratorio tecnico, scientifico o informatico.
  4. Capacità di confronto con ricercatori operanti negli stessi settori a livello nazionale ed internazionale; ciò potrà essere acquisito mediante partecipazione a workshop, congressi, stage.
  5. Capacità di sviluppare autonomamente un’attività di ricerca; tale risultato sarà perseguito mediante studio individuale, ricerca bibliografica, attività di laboratorio e sarà finalizzata allo sviluppo di metodiche originali per la soluzione di problemi legati all’ICT.
  6. Capacità di internazionalizzazione; tale risultato sarà perseguito mediante l’incentivo a visitare aziende e centri di ricerca esteri per accrescere le proprie conoscenze ed avviare nuove relazioni internazionali.